1986, Il Fax

Intorno alla metà degli anni Ottanta, anche in Italia e nei principali uffici postali,
iniziava l'era del Fax o facsimile. L'apparecchiatura era stata inventata oltre cent'anni prima, nel 1843,
dallo scozzese Alexander Bain (1818-1903) ed era in grado di inviare immagini sulle linee telegrafiche.
La tecnologia venne perfezionata dall'abate Giovanni Caselli, che nel 1856 presentò il Pantelegrafo.
Nel 1865 iniziò, in Francia, il primo servizio pubblico di fax tra Parigi e Lione. Nel 1966 venne introdotto negli Stati Uniti lo
standard EIA-328, poi ribattezzato Gruppo 1, che permetteva di scambiarsi documenti utilizzando fax di costruttori diversi.
Nel 1978 furono introdotte le specifiche del Gruppo 2 e finalmente, nel 1980, apparve il Gruppo 3, che è tuttora lo standard
 usato dal Fax. Ancora oggi è possibile l'uso del fax presso gli uffici postali

(nell'immagine telecopier Italtel HF del 1976; telecopiatrice Italtel GR2 del 1982).

     telecopier Italtel HF 1976

 

    telecopiatrice Italtel GR 2

 

  Pag 57                                                           Pag 58                                                                    Pag 59  

                                                                                                                                                                                                                                                                    Home page