Unità d'Italia.

Alla fine del 1860 l'Italia contava oltre 2 mila chilometri di strade ferrate.
Ferrovie e servizi postali su ferrovia erano in gran parte
concentrati al nord e pressoché assenti nel centro e nel sud, dove il trasporto della corrispondenza era
 affidato prevalentemente a corrieri a cavallo e a piedi, in slitta o con gli sci nelle località di montagna.
 Nell'ex Regno delle
due Sicilie il servizio postale era limitato alle
strade consolari, servite da diligenze, e aveva una frequenza quotidiana solo sulla
via Napoli-Terracina. In tutte le altre località la posta era bisettimanale o trisettimanale.
 Le strade erano percorse da corrieri a piedi, a cavallo o a dorso di mulo, sempre sotto il
tiro dei briganti. Il servizio pubblico si limitava alla consegna delle lettere, dei giornali e ai
servizi accessori, come la raccomandata con la ricevuta di ritorno. In questo modo era
 soggetto alla forte concorrenza dei servizi privati e delle stesse ferrovie che in alcune zone
effettuavano, oltre al trasporto, anche la consegna a domicilio della corrispondenza.
 Nell'anno della nascita dell'Italia unita, oltre il 50 per cento dei comuni italiani
non aveva un ufficio postale

(Diligenza per trasporto postale, 1860, © Museo Storico P.T.).

 

1860, Pony Express 

Un esempio di servizio postale veloce ed eroico, entrato
addirittura nel mito delle  grandi epopee
 hollywoodiane, fu il Pony Express , introdotto negli USA
nel 1860 e utilizzato con grande successo per soli 19 mesi, quando venne rimpiazzato dalle linee
 telegrafiche. Straordinaria era l'efficienza dei 157 servizi di rifornimento e cambio dei cavalli posti lungo il lunghissimo tracciato: oltre 3 mila chilometri di strada dal Missouri alla California, attraverso Kansas,
 Nebraska, Colorado, Wyoming, Utah e Nevada. E divenne un mito l'abilità degli 80 giovanissimi corrieri, che guadagnavano fino a 125 dollari al mese, macinando anche 120 chilometri al giorno. Oltre a loro, il servizio impiegava 400 persone. Prima dell'istituzione del Pony Express, il servizio postale impiegava
 non meno di un mese per raggiungere gli emigrati della California da New York
 (dove arrivava la posta proveniente dall'Europa). 

  Pag 35                                                           Pag 36                                                                    Pag 37  

                                                                                                                                                                                                                                                                            Home page