Il telegrafo elettrico. 

I segnali erano costituiti da emissioni di corrente brevi e lunghe. Ogni lettera e ogni cifra era contraddistinta da una serie di punti e di linee.
Alla periferia di Londra, nel 1839, si conducevano i primi esperimenti del telegrafo elettrico,
una invenzione di William Cooke (inglese) e Samuel Morse (americano) risalente all'anno precedente.
Le Ferrovie furono i primi clienti del nuovo sistema; seguirono esperimenti in Europa e, nel 1845, negli USA.
 La Francia invece aveva adottato una versione
elettrica del telegrafo di Chappe
(sette anni dopo avrebbe ripiegato anch'essa sul progetto di Cooke).
Il gruppo telegrafico Morse divenne il pił diffuso tra i sistemi telegrafici elettrici. La prima rete telegrafica completa risale al maggio 1844, in Usa tra Washington e Baltimora.

(Immagine 1-4: apparecchi telegrafici Morse. Immagine 5: apparato telegrafico Morse completo di bussola, scaricatore, tasto e commutatore. Tutti questi telegrafi sono conservati nel Museo Storico P.T.).

 

                                                         

  Pag 28                                                           Pag 29                                                                    Pag 30  

                                                                                                                                                                                                                                                                            Home page