La Repubblica

A parte alcuni pregevoli francobolli emessi in occasione di centenari e ricorrenze,
 la maggioranza delle emissioni del Regno d'Italia, aveva il volto del regnante in autorevole
testimonianza della proprietÓ del servizio postale. Il periodo di passaggio tra Monarchia e Repubblica
Ŕ classificato nell'ambito filatelico come periodo della Luogotenenza e va dal 4 maggio 1944 all'8 maggio 1946.
 Dopo la liberazione, l'Italia emise una serie ordinaria di francobolli che prese di nome di Democratica,
che viene considerata la prima serie della Repubblica Italiana. Da quella data in poi tutte le emissioni
appartennero alla Repubblica Italiana e vennero emessi con la dicitura Poste Italiane.

 (A fianco, il 100 lire della Democratica, considerato uno dei francobolli pi¨ belli e noti della collezione Italia. Da CdRom Unificato).

L'Italia turrita

 6 giugno 1953: l'Italia ha un volto, quello di una donna con una torre sul capo.
Venne chiamata la serie dell' Italia turrita o della Siracusana
(l'immagine deriva dall'effige di una moneta siracusana del IV secolo a.C.)
ed Ŕ la pi¨ famosa emissione della Repubblica Italiana, e anche la pi¨ longeva:
 infatti and˛ fuori corso solo nel 1988. L'emissione riguarda diversi valori in colori differenti.
Nonostante gli sforzi per stamparla su filigrana in vari formati e anche su
carta fluorescente, fu ampiamente falsificata.

 (A fianco, il valore da 200 lire della Siracusana. Da CdRom Unificato).

 

 

 

  Pag 07                                                                                                 Pag 08                                                                                        Pag 09  

                                                                                                                                                                      Home page